Questo è ciò che è stato dimostrato da uno studio pubblicato dall’American Journal of Clinical Nutrition.

I ricercatori hanno seguito per 12 anni circa 380000 persone in nove Paesi europei e studiato i loro questionari sugli stili di vita.

La Dottoressa Teresa Norat dell’Imperial College di Londra, che ha guidato questo studio, sostiene che questa sia la prima volta che viene riscontrata una forte associazione tra uno stile di vita raccomandato, come una dieta bilanciata, l’attività fisica, il controllo del proprio peso, il ridotto consumo di alcol e di fumo e  l’allattamento al seno ed una ridotta mortalità per cancro e/o per patologie respiratorie e cardiovascolari. La World Cancer Research Fund nel 2007 ha stilato 10 regole per prevenire la morte per patologie gravi come il cancro; è sufficiente seguire anche solo 7 di questi consigli per ridurre l’incidenza del cancro e di altre malattie croniche. Quello che è emerso è che chi ha seguito con maggior fedeltà le raccomandazioni del WCRF, aveva il 50% di probabilità in meno di morire a causa di patologie respiratorie, il 44% di malattie cardiovascolari e il 20% di cancro.

Inoltre, per la prima volta, uno studio prende in considerazione l’allattamento al seno come stile di vita da seguire per la prevenzione di patologie serie. Questo studio ha infatti  rivelato che le donne che allattano al seno i loro figli per almeno sei mesi,  hanno il 10% di rischio in meno di morire di cancro. E il 17% di probabilità in meno di riscontrare patologie cardiovascolari.

Sempre in quest’ottica, un recentissimo studio pubblicato a giugno sulla rivista Breast Cancer Research and Treatment ha evidenziato la stretta relazione tra l’assunzione di fibre, proteine vegetali, grassi vegetali e noci durante l’adolescenza ed il rischio di sviluppare il cancro al seno in età adulta. Utilizzando il Registro Tumori dell’Ontario sono state individuate donne tra i 25 ed i 74 anni alle quali era stato diagnosticato il tumore al seno tra il 2002 ed il 2003. Il questionario relativo alle abitudini alimentari durante i 10-15 anni di età di 2865 pazienti e di 3299 controlli è stato attentamente studiato confermando l’effetto protettivo che assume una dieta ricca di fibre nei confronti del cancro al seno.